Fascette Stringitubo

Fascette Stringitubo

La Fascetta Stringitubo costituisce lo strumento più rapido, pratico e modificabile, benché generico, per fissare Tubi flessibili (Gomma, PVC o altro materiale elastico) a Portagomma e Raccordi in genere.
Per essere utilizzata in modo corretto, una fascetta stringitubo non deve stringere in modo eccessivo, per evitare di incidere e ledere la superficie esterna del tubo e per non deformare il diametro dello stesso o il suo portagomma a causa di una eccessiva forza di serraggio.

Come funziona una Fascetta Stringitubo

La forza (Nm) applicata sulla vite della fascetta è convertita in un carico di tensione esercitato su tutto il nastro metallico; questo carico di tensione muta in forza radiale esercitata sulla circonferenza del tubo, stringendo il nastro uniformemente intorno ad esso, impedendo la perdita di pressione e/o del prodotto veicolato. 

Applicazioni di una Fascetta stringitubo

Che le fascette stringitubo trovino impiego nell’Automotive è cosa nota: in ogni autoveicolo se ne trovano numerose e di svariate tipologie.

Anche nel bricolage e nel fai da te domestico si impiegano fascette stringitubo per le piccole emergenze: per rimediate ai piccoli guasti negli impianti idraulici di casa, ai tubi collegati ai sanitari o al lavandino della cucina.

Non dimentichiamo l’utilizzo delle fascette stringitubo nel giardinaggio: chi non ha avuto un tubo per l’innaffiatura del prato attaccato al rubinetto con una fascetta!

Ma è in ambito industriale dove le situazioni di applicazione delle fascette sono le più varie e numerose. Anche se per soluzioni professionali e durature si usano oggi sistemi differenti e non riutilizzabili (crimpatura, pressatura; etc..), e più affidabili in termini di tenuta di fissaggio del tubo al suo raccordo/bocchettone/impianto, la fascetta ancora la fa da padrona in tutte quelle situazioni dove c’è bisogno di una soluzione di serraggio agile, rapida, economica e riutilizzabile.. almeno il più delle volte.

Una fascetta stringitubo di buona qualità esercita una forza sufficiente e proporzionale in senso radiale sulla circonferenza esterna del tubo, impedendo così una perdita (di prodotto e pressione) tra tubo e portagomma.

Per ottenere un buon collegamento tra tubo e portagomma, generalmente, è sufficiente serrare le fascette applicando la coppia di serraggio raccomandata dal costruttore (magari con strumento dinamometrico). Se tale coppia fosse troppo bassa potrebbe verificarsi una perdita, con il rischio aggiuntivo del distaccarsi del tubo dal portagomma (blowoff); se invece fosse troppo elevata il tubo potrebbe venire danneggiato in vario modo, generando una perdita dovuta alla deformazione eccessiva o a un danno arrecato alla struttura stessa del tubo o del portagomma.